Cos’è il Giro Nel Parco?

Il Giro Nel Parco è una manifestazione ciclistica amatoriale, con la vocazione della promozione del Territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.

Il Giro Nel Parco si svolgerà su 3 percorsi:

  • Il Giro Nel Parco 200: 222,300 km, 3981 m di dislivello, con partenza alla francese dalle ore 6,00 alle ore 7,00
  • Il Giro Nel Parco 100: 115,900 km, 1973 m di dislivello, con partenza in griglia alle ore 8,00
  • Il Giro Nel Parco Gourmet: 47,100 km, 549 m di dislivello, con partenza in griglia alle ore 9,00

Lungo il percorso del Giro Nel Parco 100 ci saranno tre tratti cronometrati:

  • Pescasseroli – Valico di Bisegna
  • Olmo di Bobbi climb
  • Passo Godi climb

La classifica sarà redatta per categorie FCI e basata sulla somma dei tempi impiegati per percorrere i tre segmenti.

Dove si disputerà il Giro Nel Parco?

Il Giro Nel Parco si disputerà come ogni anno con partenza da Villetta Barrea, in provincia dell’Aquila, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Dov’è la partenza e l’arrivo del il Giro Nel Parco?

La partenza e l’arrivo del Giro Nel Parco è a Villetta Barrea presso il centro Servizi del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise in via Roma.

Quando si disputerà il Giro Nel Parco?

Il Giro Nel Parco si disputerà come ogni anno l’ultima domenica di giugno, quest’anno il 26

È una manifestazione inserita nel calendario degli eventi di interesse nazionale del CONI?

Si.

Che cosa è una randonnée?

La randonnée è un tipo di manifestazione ciclistica amatoriale che si basa sulla resistenza è sulla regolarità, misurandosi, normalmente, su lunghe distanze a partire da 200 km. L’organo che sovrintende a questo tipo di manifestazione è L’ARI, Audax Randonneur Italia che dipende direttamente dall’ Audax Club Parisienne, massimo organo mondiale del settore. Da qualche anno sono consentiti anche percorsi inferiori ai 200 km per incentivare la partecipazione di un pubblico più vasto. Le randonnée non sono agonistiche e non prevedono un ordine di arrivo; al compimento dell’intero percorso previsto, essendo transitati presso tutti i controlli previsti, si ottiene un brevetto che attesta la partecipazione; I brevetti ufficiali si rilasciano esclusivamente per le distanze dai 200 km in su.

Che cosa è una partenza “alla francese”?

La partenza alla francese consiste nella possibilità da parte del partecipante di intraprendere il percorso scelto transitando presso il punto di controllo di partenza stabilito dall’organizzazione in un lasso di tempo determinato.

Come funzionerà la partenza “alla francese” nel Giro Nel Parco 200?

La partenza alla francese nel Giro Nel Parco si svolgerà presso la sede del centro servizi del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise a Villetta Barrea, tra le ore 6,00 e le ore 7,00 del 26 giugno 2022. I partecipanti si avvicineranno al punto di controllo rispettando la fila e il distanziamento interpersonale; ogni partecipante verrà fornito del roadbook del percorso, del foglio di viaggio, e del braccialetto identificativo. Ogni ciclista inizierà il suo percorso distanziato di almeno 30” da quello che lo precede e da quello che lo segue e comunque a una distanza mai inferiore di 3 metri.

Cosa vuol dire essere in escursione personale libera?

Il ciclista è considerato un normale utente stradale ed ha l’obbligo del rispetto delle norme previste dal codice della strada, senza alcuna agevolazione sulle strade da lui percorse nello svolgimento del brevetto.

Quali sono le medie e relativi tempi da rispettare?

La media oraria minima è di 15 km/h la media oraria massima è di 28km/h.

Che cosa è il foglio di viaggio?

Il foglio di viaggio è un cartoncino con i dati identificativi della manifestazione, del partecipante e alcuni spazi vuoti sui quali i commissari di percorso disposti presso i controlli orario apporranno un timbro e scriveranno l’orario di transito.

Che cosa è il Road Book?

Il roadbook è un foglio su quale sono riportate tutte le indicazioni del percorso: la quota altimetrica, la località, La strada di percorrenza, i chilometri parziali, i chilometri percorsi, i chilometri da percorrere, gli orari di transito secondo la media minima e la media massima di percorrenza.

È possibile conoscere in anticipo il percorso?

Si è possibile: sul sito www.gironelparco.it è già possibile scaricare in anticipo il roadbook, la planimetria e la traccia GPS. Il percorso può subire alcune variazioni indipendenti dalla volontà dell’organizzazione, per cui è prudente scaricare la versione definitiva del percorso nei vari formati il giorno che precede l’evento.

A cosa serve il braccialetto identificativo?

Il braccialetto identificativo serve per avere accesso ai punti di controllo lungo il percorso: Esso certifica che sì stati controllati alla partenza secondo i protocolli vigenti in materia di prevenzione anti Covid, consente di ricevere ad ogni controllo un sacchetto di generi di conforto, permette di ottenere condizioni particolari presso gli esercizi di albergazione e di ristorazione convenzionati.

Quando e dove sarà possibile fare la verifica delle licenze e il ritiro dei documenti di viaggio?

La verifica delle licenze e il ritiro dei documenti di viaggio avranno luogo a Villetta Barrea, in via Roma, presso il Villaggio allestito presso il Centro Servizi del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

  • sabato 25 giugno dalle ore 9 alle ore 12,30
  • sabato 25 giugno dalle ore 14,30 alle ore 18,30
  • domenica 26 giugno dalle ore 6,00 alle ore 7,00

Quanto costa partecipare al Giro Nel Parco?

Le quote di partecipazione sono

  • per Il Giro Nel Parco 200 : €20
  • per Il Giro Nel Parco 100 : €40
  • per Il Giro Nel Parco Gourmet : €20

Come ci si può iscrivere al Giro Nel Parco?

  • Le iscrizioni al Giro Nel Parco 200 sono aperte sulla piattaforma ARI
  • Le iscrizioni al Giro Nel Parco 100 sono aperte sulla piattaforma ENDU
  • Le iscrizioni al Giro Nel Parco Gourmet sono aperte sulla piattaforma ENDU

Chi può partecipare al Giro Nel Parco?

Alla Giro Nel Parco possono partecipare:

  • i cicloamatori di tutte le categorie “Master” e della categoria “Ciclosportivi” che abbiamo compiuto il 19° (diciannovesimo) anno d’età, che siano tesserati della FCI o degli Enti che abbiano sottoscritto la convenzione con la FCI per l’anno 2022;
  • i tesserati degli Enti che presentano la Bike Card insieme alla tessera del proprio Ente e che siano in possesso di certificato di idoneità medico sportiva per la pratica del ciclismo agonistico;
  • i cicloamatori stranieri in possesso della licenza UCI valida per l’anno 2022, rilasciata dalla propria Federazione Ciclistica Nazionale, previa presentazione della certificazione etica in lingua inglese e certificato di idoneità redatto secondo il modello E Health Certificate – GFS 2022;
  • i non tesserati di nazionalità italiana per i quali verrà attivata una tessera giornaliera della FCI al costo di € 10 per la copertura assicurativa di ‘responsabilità civile verso terzi’ durante la manifestazione; per il rilascio della tessera giornaliera è necessario presentare il certificato medico sportivo di idoneità alla pratica agonistica del ciclismo non antecedente di oltre un anno rispetto alla data di iscrizione alla manifestazione e firmare per accettazione il modulo di autocertificazione “etica”;
  • i soggetti stranieri per i quali verrà attivata una tessera giornaliera della FCI al costo di € 10 per la copertura assicurativa di ‘responsabilità civile verso terzi’ durante la manifestazione; per il rilascio della tessera giornaliera è necessario presentare il certificato medico sportivo di idoneità alla pratica agonistica del ciclismo non antecedente di oltre un anno rispetto alla data di iscrizione alla manifestazione e firmare per accettazione il modulo di autocertificazione “etica”;
  • i soggetti di età superiore ai 75 anni (anno solare) devono essere in possesso di un certificato medico di idoneità alla pratica del ciclismo di elevato impatto cardiovascolare non antecedente a sei mesi.
  • i soggetti di età inferiore ai 18 anni (anno solare) devono essere in possesso di un certificato medico di idoneità alla pratica del ciclismo di elevato impatto cardiovascolare non antecedente a sei mesi, nonché della modulo di scarico di responsabilità per minori scaricabile nella pagina “Documenti” di questo sito.

Per partecipare al Giro Gourmet Nel Parco è sufficiente produrre un certificato medico di sana e robusta costituzione e di idoneità alla pratica non agonistica dello Sport.

È previsto il pasta party alla fine del Giro Nel Parco?

Quest’anno finalmente si torna ad assaporare un pizzico di normalità e, sempre osservando le cautele descritte dalle normative vigenti, potremo finalmente tornare a condividere gli aspetti più conviviali come il pasta-party.

Sono previste le docce alla fine del Giro Nel Parco?

Si.